3706 recensioni a vostra disposizione!
   
 
 

LADY CHATTERLEY Film con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggio
  Stampa questa scheda Data della recensione: 21 maggio 2007
 
di Pascale Ferran, con Marina Hands, Jean- Louis Coulloch, Hippolyte Girardot, Hélène Alexandridis, Hélène Fillières (Francia, 2006)
 
Un film somma, meravigliosamente sovrana, della quale si potrebbe continuare a lungo ad elencare le ragioni dell'incanto. Con un titolo cosi celebre, LADY CHATTERLEY è innanzitutto una perfetta traduzione del messaggio di D.H. Lawrence. E, come sappiamo da tempo, l'incontro con il guardacaccia della lady dal marito ritornato impotente dalla Guerra 14-18 non costituì soltanto il livre de chevet scandaloso sul quale si sono chinate generazioni intere; o la golosità per la presunta oscenità nella descrizione realistica e vibrante degli scambi erotici. Ma, assai più l'equazione, cosi indisponente, che armonia e soddisfazione sessuale fossero condizionate dal diritto all'eguaglianza sociale.

Adattando una versione anteriore del romanzo del 1928, Pascale Ferran fa compiere un passo ulteriore a quella storia di passione impossibile in un mondo regolato da leggi sociali e religiose ipocrite. Grazie alla potere del cinema nell'identificarsi con lo sfondo, grazie ad una immersione nella natura di una intensità e di una sensualità inimmaginabili, a questa regista preziosa ed intelligente quanto parsimoniosa riesce di fondere con infinita grazia ragione e poesia: tutte le energie dell'ordine naturale con quelle dell'incontro vitale, dapprima fisico, quindi amoroso. Non solo la natura in senso decorativo, con quella meravigliosa campagna inglese che circonda la tenuta, naturalmente. Ma il peso della materia, dei colori o degli oggetti, la cadenza antica dei suoni degli ambienti che permette di avvicinare l'intimità dell'uomo e della donna a dispetto dei condizionamenti morale che abbiamo definito pudori. Nella folgorante progressione delle stagioni, nell'incontro con degli attori colti con straordinaria immedesimazione (straordinaria la rivelazione Marina Hands), con pochi mezzi finanziari ma uno sguardo di commovente genuinità poetica, LADY CHATTERLEY evidenzia davanti ai nostri occhi come l'energia dell'estasi amorosa, dell'unione fra due corpi e due menti possa trionfare gloriosamente sulle regole misere che abbiamo chiamato sociali.


   Il film in Internet (Google)

Per informazioni o commenti: info@films*TOGLIEREQUESTO*elezione.ch

 
 
Elenco in ordine


Ricerca






capolavoro


da vedere assolutamente


da vedere


da vedere eventualmente


da evitare

© Copyright Fabio Fumagalli 2020